THE BLOG

25
Set

CYANAGEN

Cyanagen Srl è una società di Bologna che opera nel campo delle biotecnologie, leader nel campo dei reagenti ECL per Western blotting ed ELISA.
Vuole farsi conoscere per ciò che offre ai propri clienti: un ampio catalogo di prodotti, un diretto e continuo supporto problem solving, programmi di ricerca e sviluppo personalizzati nei campi della diagnostica e della bioanalitica, sintesi chimiche sulla base delle specifiche del cliente, collaborazioni nazionali ed internationali per bandi di ricerca Italiani ed Europei.
Porre molta attenzione al Brand, tramite una comunicazione integrata, però, non serve solo a circoscrivere i propri interessi, valori e capacità competitiva all’interno del proprio target market, ma, soprattutto, per essere visti, in realtà, come l’unico fornitore di una soluzione ad un problema o a un bisogno.

25
Set

Walk’n Ride: la filosofia del tour

Negli ultimi anni Bologna è scenario di una crescita esponenziale di visitatori, da città di passaggio a vera e propria meta turistica.
In questo panorama nasce nel 2014 BikeInBo, che successivamente prende il nome di Walk’n Ride, con il desiderio di poter dare ai visitatori di Bologna un modo facile per visitare la splendida città tramite lo Slow Biking il cicloturismo, basato sul lento pedalare, adatto a godersi pienamente città e dintorni in tutti i loro aspetti caratteristici.
Con Walk’n Ride si può noleggiare la bici scegliendo la più adatta da un’ampia offerta e creare un Self -Tour , o partecipare ad uno dei Bike Tour guidati, in lingua italiana, inglese, spagnola, francese o russa, organizzati con l’obiettivo di proporre ogni giorno il miglior servizio e di mostrare il meglio di Bologna, ma anche di alcune città vicine, quali Ferrara, Modena e Ravenna.

11
Set

Obiettivo Casa


Obiettivo Casa di Conselice, un pool di professionisti e artigiani nato sei anni fa dalla collaborazione di tante realtà già radicate nel territorio, per offrire a chi deve costruire o ristrutturare un’abitazione un “pacchetto completo”: dalla progettazione fino alla personalizzazione e alla cura di tutti i particolari. Dalla muratura all’intonaco, passando per gli infissi e gli impianti, con vantaggi per il cliente in termini economici, di tempistiche e – indubbiamente –  anche di scampato stress!

#UNCANTIEREINFIERA

Nei mesi di luglio, agosto e nei primi giorni di settembre sono stati sviluppati il sito internet e tutta la comunicazione integrata collegata all’evento fieristico: pagina social, volantini pubblicitari, cartonati di intrattenimento per farsi i selfie. E’ stata inoltre lanciata una campagna multimediale riconducibile all’ #uncantiereinfiera, incentrata sugli “Umarells”, personaggi che richiamano ironicamente gli anziani davanti ai cantieri.

Nonostante il poco tempo a disposizione, sono state affrontate le chiavi concettuali indispensabili per raggiungere l’obiettivo e coinvolgere direttamente il cliente.

02
Lug

Le mie magliette: apre lo shop creativo

La T-shirt non è mai stata tanto comunicativa

Una maglietta non troppo “ignorante”, ma nemmeno scontata, o impersonale. Questa la direttrice che guida lo shop LucaM.
Una collezione in continua espansione di T-shirts molto semplici, quasi sempre graficamente sporcate da una sola frase. Ottimo cotone, bellissimi modelli, in linea con le tendenze attuali, ed un messaggio sobrio, a volte forse un tantino forte, ma sempre in linea con la realizzazione di un prodotto indossabile. Perché non trovo sensato realizzare indumenti “importabili”.

Dunque non vi resta che vederle tutte e se vi piacciono acquistarle:

SHOP

 

 

22
Dic

Pintel Service Caffè ft. Piotr: pubblicità a mano libera

Non mi sono mai piaciuti gli “spazi per gli artisti”, perché suonano come luoghi recintati, con una forte connotazione di chiusura più che di apertura ed opportunità.
Gli artisti li preferisco impegnati e mischiati nel processo creativo e comunicativo di questi anni e pazienza se la considerazione per la categoria non sarà la stessa del rinascimento o del diciannovesimo secolo o degli anni della Pop-Art.
L’arte, quella che sfugge al predominio degli stereotipi di un mercato incomprensibile e di logiche economiche vicine al principio della lavatrice, può permettersi contaminazioni contingenti.

Su queste basi concettuali, quando è possibile, affido anche solo piccoli ruoli nel processo comunicativo di un’azienda, a chi li sa interpretare con doti più artistiche che pubblicitarie, donando al Brand due pagine di “bellezza fine a se stessa”.

In questo caso il disegnatore Piotr ha interpretato ed animato i principali attori del vending imolese di Pintel Service Caffè.

 

17
Dic

Un caffè con me: 20 minuti di COMUNICAZIONE, offro io.

Se vi capita di porvi domande come queste, senza riuscire a trovare una risposta soddisfacente?

“Ho forse speso troppo? Quanti ne dovrei stampare? Meglio un sito o i social? Perché la pubblicità che faccio non funziona? Come scegliere un fornitore? Sono utili i video? Se faccio un E-commerce, regge? Qual è la cifra onesta per un sito? E per WordPress? Quanto investire nella SEO? A me serve? Perché la comunicazione integrata? Come condividere contenuti? Quali immagini per il mio business? Quanto dovrebbe costare? E molto altro…”

Lasciatevi offrire un caffè.

Perché “le idee vincenti sono solo quelle che vincono”.

Da gennaio 2017 ogni lunedì e martedì, alle ore 14.30 dedicherò 20 minuti ad interessanti scambi di opinioni sul tema COMUNICAZIONE.
Strumenti, strategie, creatività, tendenze, stereotipi, numeri e possibilità.
PRENOTATE IL VOSTRO CAFFE’, offro io.

05
Dic

La M di riferimento nel monitoraggio tecnico industriale

Paradossalmente, se non si fosse partiti dalla M, non ci sarebbe stato nulla.
Un progetto di comunicazione complesso, in grado di innestarsi in corsa in un meccanismo molto dinamico.
Una realtà commerciale storica, con un parco clienti di primo piano ed oltre 70.000 codici a magazzino.
Un progetto realizzato per raggiungere 2 risultati, senza appesantire il flusso lavorativo interno e senza stravolgere la percezione ampia e diffusa del brand.

A giudicare dai volti tirati del primo giorno e da quelli sgomenti in risposta alla presentazione della “M”, la partenza è stata delle migliori. Come piacciono a me, nulla di scontato, nulla di facile, tutto da conquistare ma anche tutto da dimostrare…molto meglio così!

Com’è andata a finire? Restate collegati, presto un evento importante targato Marangoni

29
Nov

Syfi – Lattoneria titola: il sifone reinventato allunga la vita della grondaia.

Il brevetto made in Castel San Pietro (BO) Syfi sbarca in europa, con un brevetto europeo atteso a giorni.
A coronamento del ricco mese di novembre, una copertina dedicata dalla rivista specializzata “Lattoneria” ed un articolo che gratifica il gruppo di lavoro, con in testa Francesco Contavalli, di tanti sforzi e di una lunga e faticosa volata, iniziata due anni fa sulla carta di alcuni progetti e giunta a questi traguardi.

Per chi non lo conoscesse, Syfi è un geniale quanto semplice brevetto che rivoluziona il sistema di protezione di pluviali e grondaie dai danni causati dal reflusso gassoso.
Un sifone esterno, di basso costo ed installabile in 30 minuti, senza burocrazia e senza dover eseguire scavi.

Il piacere di lavorare su un progetto nuovo, l’ambizione di contribuire a farlo conoscere in un tempo relativamente breve e la difficoltà di sfidare un mercato poco reattivo ed ancor meno incline a fare spazio ad interessanti novità.

L’Europa è grande!

La pagina interna della rivista Lattoneria, dedicata a Syfi.

La pagina interna della rivista Lattoneria, dedicata a Syfi.

25
Set

Marketing o marchette?

Seguo da un paio di anni l’espansione mediatica dei costruttori “BIO”. Con particolare attenzione verso chi propone le “innovative” case in legno. Innovative virgolettato perchè in diversi paesi, Stati Uniti in testa, la casa in legno è una consuetudine secolare.
E’ proprio pensando al paragone con l’America che trovo inadeguato rispetto alle esigenze italiane l’indirizzo preso dal mercato e quindi, paradossalmente, molto funzionale la scelta mediatica per sdoganarlo al consumatore.
L’Italia è una striscia, disseminata di asperità e zone inadatte alla costruzione abitativa. Piena di ruderi che sarebbero da recuperare, o in alternativa da estinguere e bonificare, per restituire terreno alle campagne.
E cosa fa il costruttore di abitazioni ecologiche? Propone soluzioni unifamiliari con piscina. Ovvero il massimo dello spreco territoriale. Pochissime soluzioni abitative “verticali”, nemmeno una paginetta striminzita dedicata al recupero del vecchio, all’integrazione fra vecchio e nuovo, che sia legno, che sia a risparmio energetico, che sia eco sostenibile (cito le terminologie…anche se personalmente mantengo alcune riserve in merito).
Non fa altro che riciclare il modello pubblicitario americano anni ’50, con tanto di nomi femminili alle tipologie costruttive ed immagini patinate della famigliola felice che prende possesso della casa in periferia.

Per questo riceve critiche? Riceve forse recensioni negative? Qualcuno che cavalchi i palesi limiti del metodo per rilanciare e proporre alternative più adeguate al mercato italiano?
Niente di tutto questo.
Al contrario nascono mensilmente cloni di cloni. Siti internet fatti con lo stampino, di aziende che vi propongono una casa in legno con piscina, marchi diversi tutti pubblicizzati con lo stesso identico sistema.

Troppe persone, da troppo tempo, fanno confusione fra marketing e comunicazione.
Una cosa è guidare l’automobile, tutt’altra cosa è attaccare gli adesivi alla portiera. In Italia a molti piloti piace attaccare gli adesivi, mentre altrettanti imbratta vetture si spacciano per abili piloti.

04
Mar

Fotografia SMART, un gioco per pochi, che vedranno in molti

Non mi sono mai prestato alle discussioni sterili sulle tipologie fotografiche, intese come settori di diversa indagine, in ambito professionale.

Io preferisco parlare di diversa UTILITA’ delle fotografie, in base alla funzione che ricoprono nel progetto comunicativo in cui sono inserite.
Ritengo sia sbagliato pensare che ogni foto abbia pari valore e soprattutto che ogni fotografo sia in grado di realizzare immagini per ambiti diversi con la medesima efficacia.

SMART è un concetto che il “mobile” ha introdotto e contribuito a diffondere e al quale la fotografia non si può sottrarre.
Una fetta di comunicazione viaggia su canali che richiedono standard qualitativi e progettuali diversi dai media tradizionali.
Pensare che ogni foto sia adatta ad un utilizzo SMART è un errore. Pensare che ogni professionista abbia le competenze e la sensibilità per proporre servizi SMART è un ulteriore errore. Il terzo errore, conseguenza dei primi due, è mettere a confronto una proposta fotografica mirata per una fruizione SMART, con una che non lo è.

Cos’è SMART ?
SMART è creatività ed immediatezza, SMART è un’immagine che ne richiama un’altra, SMART è una foto seduta sopra ad una bomba ad orologeria con il timer molto corto, SMART ha un basso costo unitario, ma fa parte di un progetto a lungo termine. “Quelli che ne capiscono” direbbero che SMART è un pò ritratto, un pò backstage ed un pò still life…senza essere mai nessuno dei tre.

SMART è la possibilità concreta di avere fotografie aggiornate, di proprietà, di buon livello qualitativo, per lunghi periodi, a prezzi molto molto molto contenuti.

Per chi è SMART?
SMART è per chi ha già capito che deve comunicare con le immagini ma non ha ancora trovato come farlo in modo efficace e spendendo una cifra adeguata.
SMART è per chi produce molti oggetti e tenta di barcamenare fra buoni fotografi a costi importanti, fotografi improvvisati ed a volte il fai da te (stile telefonino o piccola digitale).
SMART è per chi gestisce attività al dettaglio e/o di vendita online.
Esempi: Blogger, attività di e-commerce e vendita al dettaglio, agenzie di comunicazione, aziende di vasta produzione numerica, imprenditori creativi ed attenti alla comunicazione, professionisti dello spettacolo (attrici/attori, modelle/modelli, cantanti/dj/vj/vocalist).

Volete essere SMART? PARLIAMONE

Ma se non vi piace SMART, potete continuare a pubblicizzarvi con foto tremende, con foto rubate, con foto regalate da amici…o che a volte, avete pagato a peso d’oro.