fbpx

Bologna Planet: creatori di contenuti, promotori d’impresa

Nome territoriale, copertura nazionale, si può?

Siamo partiti quasi per scherzo, non voglio dire per scommessa, perché non mi piace la scommessa come tipologia, eppure dopo lunghe discussioni in merito le conclusioni portavano sempre allo stesso punto: non ha senso.
Non avrebbe avuto senso rimettere in piedi l’ennesimo “portalone”, l’ennesimo magazine territoriale generalista, l’ennesimo clone di clone di clone di informazione ed approfondimento locale che nessuno guarda se non si tratta di cronaca nera o gossip da condominio.
Un senso invece lo aveva per tutti se si fosse riusciti ad andare in una direzione diversa, quale? I contenuti.
Detta così può sembrare una supercazzola, risulta chiaro a tutti che un magazine si occupi di contenuti ma non è immediato comprendere la differenza tra la divulgazione di contenuti e la creazione di contenuti idonei al raggiungimento di scopi di comunicazione precisi ed utili a performance di posizionamento del Brand.
Come dire, ci sono contenuti e contenuti.

Bologna Planet crea contenuti di valore e raccoglie notizie ed approfondimenti in ambito:

  • nuove tecnologie
  • innovazione strumentale e culturale
  • impresa
  • economia
  • lifestyle

Come lo fa?
Grazie a due componenti principali: un piano editoriale attento a soddisfare l’esigenza di informazione di chi segue le tematiche in oggetto e l’intervento, in fase di creazione del palinsesto multimediale, di professionisti di storytelling, di SEO e di grammatica Web.

Per chi lo fa?
Naturalmente per tutti i fruitori della rete che troveranno una risorsa in più a soddisfare ricerche specifiche di news, eventi ed approfondimenti di Web e Web Marketing, di Blockchain e di Startup, di Digital Security o di Impresa 4.0.
Soprattutto però per chi vorrà avvalersi di una partnership operativa con il magazine, perché vedrà premiata la partecipazione con un’attenzione dedicata e continuativa. Un vero e proprio servizio di consulenza e gestione contenutistica multicanale.

In realtà il progetto è più ambizioso e quindi anche più banale. Non si limita alla creazione di contenuti “utili” bensì…no, questo lo racconto solo privatamente.
Se siete interessati SCRIVETEMI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Luca Martignani

Professionista della comunicazione.
Imprenditore digitale e consulente aziendale.

Esperto in:
-promozione digitale
-posizionamento del brand
-campagne di prodotto
-contenuti multimediali
-immagine